LANCIA k COUPÈ TURBO 20V

Prima classe

ANNO: 1999

Non si contano, tra le storiche, le cosiddette “cenerentole”, ovvero quelle auto sfortunate al loro lancio commerciale ma che diventano, con il passare del tempo, rari pezzi da collezione. La k Coupè è una di queste: ieri nobile incompresa, oggi eccentrica youngtimer con una grande tradizione automobilistica alle spalle. Più di qualche lancista la sta cercando e le quotazioni stanno lentamente aumentando.

Questa 5 cilindri turbo da oltre 240 all’ora regala emozioni a profusione, in barba ai più scettici. Punti di forza: comfort ai massimi livelli, forte patrimonio storico, rarità e prestazioni.

Flavia Coupè, Gamma Coupè, non sono solo due tra le Lancia presenti nel garage di Passione Classica, ma le antenate della k Coupè, chiamata, nel  1996, a non deludere le aspettative di una clientela esigente, che da quasi 20 anni attendeva un modello di questo segmento.

La k con il vestito “sportivo” fu presentata al salone di Torino nel 1996 e da subito venne offerta al pubblico con le motorizzazioni a benzina 3.0 V6 24v 204cv, 2.4 aspirato 5 cilindri 175cv e 2.0 turbo 16v 205cv; quest’ultimo, nel 1998, fu sostituito dal nuovo 5 cilindri turbo 2 litri 220cv. Tuttavia, quando si porta un cognome importante e si è figli d’arte il peso del giudizio può diventare schiacciante; e questo non aiutò certo il lancio commerciale di una vettura che venne tiepidamente accolta dalla stampa e dal pubblico. Alla presentazione non convinsero l’andamento del lunotto posteriore, che terminava nelle due pinne ai lati del bagagliaio ed il passo, che venne accorciato di circa 12 cm rispetto alla sorella berlina. Quest’ultima modifica le conferì un aspetto piuttosto goffo e sgraziato relegandola in tempo record nel club delle auto poco riuscite. Eppure, rispetto alla berlina, la Coupè fu cambiata in molti dei suoi componenti: muso a parte, fu tutto riprogettato, compreso il tetto e l’inclinazione del parabrezza. Nonostante l’ingente capitale messo a disposizione per la sua realizzazione, la produzione fu limitata, ma non certo per volere di Lancia. Di k Coupè, dagli stabilimenti di Chivasso (Maggiora), ne uscirono solamente poco più 4.000 in totale. Il posizionamento economico, con un listino per la 20v Turbo a partire da 69.000.000 di Lire + OPT, non aiutava certo: erano anni in cui la concorrenza si faceva sentire , così la k Coupè venne definitivamente tolta dal listino ufficiale nel 2000 (comparve su Quattroruote fino a gennaio 2001). Poi l’oblio. Come capita a tutte le automobili, gli esemplari circolanti seguirono una naturale svalutazione dell’usato e di lì, per il ventennio seguente, il modello fu totalmente dimenticato.

Oggi più di qualche collezionista la sta cercando per completare la propria collezione o più semplicemente perché affascinato dalla sua storia. Durante un recente viaggio di lavoro in Olanda ho conosciuto il proprietario di un’officina specializzata in auto d’epoca/youngtimer italiane, presidente di un club Lancia, con un’incredibile collezione di k. Ho così scoperto che la comunità di lancisti all’estero è davvero numerosa: non solo in Olanda, ma anche in Francia, in Belgio ed in Germania.

 

  • CARROZZERIA: Coupè
  • POSTI: 4
  • LUNGHEZZA: 457 cm
  • LARGHEZZA: 183 cm
  • ALTEZZA: 142 cm
  • PESO: 1530 Kg
  • MOTORE: 5 cilindri turbo
  • CILINDRATA: 1998cc
  • POTENZA: 220cv
  • ALIMENTAZIONE: Benzina
  • TRAZIONE: Anteriore
  • CAMBIO: Manuale
  • VELOCITÀ: 243 km/h
VENDUTA/SOLD

Alla guida – “Turbo 20”: la più ricercata

Nonostante il 5 cilindri turbo da 220cv della k sia lo stesso propulsore montato sulla Fiat Coupè Turbo (che ho avuto il piacere di possedere per qualche anno), la sensazione al volante è completamente diversa. Quest’auto ha un abitacolo ben più insonorizzato della cugina sportiva, infatti si possono raggiungere velocità da ritiro patente senza averne l’impressione. Il corpo vettura, nonostante i suoi 1500kg di peso, si rivela molto maneggevole e veloce, grazie al passo corto. A tener a bada la coppia ci pensa il sistema “Viscodrive”, di serie sulla “Turbo-20”, che  gestisce in maniera ottimale la trazione sulle ruote anteriori e che consente di anticipare il gas in uscita dalle curve, quando l’andatura si fa più decisa. Ma il vero aspetto che caratterizza questa vettura è la cura degli interni. Il cruscotto, elegante e piuttosto austero, è l’unico elemento interno in comune con la berlina. I sedili, sviluppati da Recaro in collaborazione con Poltrona Frau, sono quanto di meglio possa regalare un’automobile in termini di comfort e sostegno laterale. Se aggiungiamo le sospensioni a controllo elettronico ed un propulsore capace di far volare la kappa ad oltre 240km/h, si chiude il quadro di un’auto davvero completa, con tutte le carte in regola per riscattarsi da un passato che non le ha reso giustizia.

La k Coupè Turbo 20v di Passione Classica

Ho trovato questa lancia k Coupe qualche anno fa, tra le vetture usate della concessionaria per cui lavoravo. L’anno di prima immatricolazione, il ’99, è una piacevole coincidenza e segna il mio primo impiego come addetto alle vendite in una concessionaria Lancia. Esattamente in quell’anno, al centro del salone, ricordo esposta in vetrina una Lancia k Coupe nuova, proprio di colore nero metallizzato. Così ho deciso di acquistare questa vettura, attratto dalla sua linea particolare, dalle porte prive di montanti e dalle sue condizioni meccaniche (manutenzione sempre eseguita presso la concessionaria Lancia della provincia di Vicenza). L’abbinamento cromatico “Black Storm” con interni extraserie “Frau-Kaleidos-Deserto” è quanto di più elegante si possa trovare. Ho provveduto successivamente ad un tagliando completo (fattura a disposizione) e alla certificazione Lancia Classiche, per avere conferma di tutti i dettagli di produzione. Il Certificato di Rilevanza Storica (CRS-ASI) è stato già eseguito: questo non solo per attestarne l’originalità, ma anche per godere delle relative agevolazioni su bollo ed assicurazione.

Un’auto da intenditori e dai grandi contenuti, il cui valore supera di gran lunga la quotazione.

Alla guida – “Turbo 20”: la più ricercata

Nonostante il 5 cilindri turbo da 220cv della k sia lo stesso propulsore montato sulla Fiat Coupè Turbo (che ho avuto il piacere di possedere per qualche anno), la sensazione al volante è completamente diversa. Quest’auto ha un abitacolo ben più insonorizzato della cugina sportiva, infatti si possono raggiungere velocità da ritiro patente senza averne l’impressione. Il corpo vettura, nonostante i suoi 1500kg di peso, si rivela molto maneggevole e veloce, grazie al passo corto. A tener a bada la coppia ci pensa il sistema “Viscodrive”, di serie sulla “Turbo-20”, che  gestisce in maniera ottimale la trazione sulle ruote anteriori e che consente di anticipare il gas in uscita dalle curve, quando l’andatura si fa più decisa. Ma il vero aspetto che caratterizza questa vettura è la cura degli interni. Il cruscotto, elegante e piuttosto austero, è l’unico elemento interno in comune con la berlina. I sedili, sviluppati da Recaro in collaborazione con Poltrona Frau, sono quanto di meglio possa regalare un’automobile in termini di comfort e sostegno laterale. Se aggiungiamo le sospensioni a controllo elettronico ed un propulsore capace di far volare la kappa ad oltre 240km/h, si chiude il quadro di un’auto davvero completa, con tutte le carte in regola per riscattarsi da un passato che non le ha reso giustizia.

La k Coupé Turbo 20v di Passione Classica

Ho trovato questa Lancia k Coupe qualche anno fa, tra le vetture usate della concessionaria per cui lavoravo. L’anno di prima immatricolazione, il ’99, è una piacevole coincidenza e segna il mio primo impiego come addetto alle vendite in una concessionaria Lancia. Esattamente in quell’anno, al centro del salone, ricordo esposta in vetrina una Lancia k Coupe nuova, proprio di colore nero metallizzato. Così ho deciso di acquistare questa vettura, attratto dalla sua linea particolare, dalle porte prive di montanti e dalle sue condizioni meccaniche (manutenzione sempre eseguita presso la concessionaria Lancia della provincia di Vicenza). L’abbinamento cromatico “Black Storm” con interni extraserie “Frau-Kaleidos-Deserto” è quanto di più elegante si possa trovare. Ho provveduto successivamente ad un tagliando completo (fattura a disposizione) e alla certificazione Lancia Classiche, per avere conferma di tutti i dettagli di produzione. Il Certificato di Rilevanza Storica (CRS-ASI) è stato già eseguito: questo non solo per attestarne l’originalità, ma anche per godere delle relative agevolazioni su bollo ed assicurazione.

Un’auto da intenditori e dai grandi contenuti, il cui valore supera di gran lunga la quotazione.

La k Coupè Turbo 20v è un’auto davvero completa, con tutte le carte in regola per riscattarsi da un passato che non le ha reso giustizia

Sul finire del millennio - L’accompagnamento

In un panorama musicale, quello di fine millennio, di grande fermento artistico, si avvicendavano nelle classifiche gli album dei Backstreet Boys, di Jennifer Lopez e di Britney Spears, dei Red Hot Chili Peppers e degli Skunk Anansie. Prodotto quasi in sordina nel 1998, “5” di Lenny Kravitz divenne, in seguito alla ristampa del 1999, un classico senza tempo. La traccia dal titolo “If you can’t say no”, ai più meno conosciuta, è tra le più intense del cantante newyorkese. Nel video, anche l’attrice e modella Milla Jovovich.

 

 

La presentazione

Nel rispetto della tradizione Lancia, ecco il video ufficiale di presentazione della Lancia K Coupe, direttamente dall’archivio storico del gruppo Fiat.

Scopri le auto del mio garage ancora disponibili